Biografia

Ho iniziato la mia attività di fotografo nel 1981. Fondamentale per la mia formazione è stato un workshop con il carissimo Nino Mascardi da cui capii essenzialmente il gusto per la curiosità a 360 gradi, da cui ho imparato ad amare la luce perché essa plasma ogni oggetto, da cui ho imparato che nulla nella vita, e ovviamente in ogni servizio fotografico, deve essere lasciato al caso.

Prediligo quasi sempre la fotografia analogica anche se devo ammetterlo non è per la qualità (per lo meno per il ¾ degli utilizzi che ne facciamo) ma per lo studio dell'inquadratura, per il tempo di riflessione che la precede, per la cura e concentrazione che si mette in ogni scatto.

Di certo è una grande comodità il digitale ma secondo me va usato con parsimonia per non rendere le immagini tutte allo stesso livello e non tramutarci in riproduttori in serie.

I miei 35 anni di esperienza si possono dividere in tre grandi periodi:

Mi interesso molto delle immagini cosidette concettuali dove la tecnica (la scuola e la curiosità insegnano…. ) si fonde con la creatività e l’illuminazione diventa strumento di comunicazione; vengono così alla luce immagini storiche che hanno segnato il percorso di aziende come la Franke spa, Indesit Company o Alpes Inox Etc, mi piace molto fotografare elementi veloci come i liquidi, i fumi etc di cui cerco di conoscere il comportamento, il colore, la trasparenza. La mia abilità di fissare fotograficamente, spesso in grande formato di ripresa, eventi velocissimi, unendo tecnica, trucchi ed elaborazione elettronica rimane ad oggi elemento di caratterizza le mie immagini.

Stampa